1 | Avvertenze

1 | Avvertenze

Il presente manuale tecnico Geopietra riporta dati ed esperienze che corrispondono alle nostre attuali conoscenze ed alle esperienze pratiche elaborate in 20 anni di cantieri. L’obiettivo è di fornire indicazioni base utili per una decisione finale che spetta sempre al posatore che se ne assume la piena responsabilità. Ogni cantiere contempla troppe variabili per una standardizzazione univoca, solo una visione in loco e la valutazione attenta dell’insieme da parte di un professionista può dare una soluzione attendibile.


Il materiale di ogni ordine viene sottoposto a tre controlli qualità prima di essere evaso; in ogni caso si consiglia di verificare, all’atto del ricevimento, che modello, tonalità e quantità corrispondano a quanto indicato sull’etichetta e sul documento di trasporto.

L’imballo, alla consegna, deve risultare integro senza segni di urti, manomissioni di nastri di imballaggio o quant’altro. È fatto obbligo al rivenditore accertare al ricevimento della merce l’integrità dell’imballo e rilevare eventuale contestazione nel documento di trasporto (DDT) controfirmato dal trasportatore, come specificato su “condizioni di vendita” riportate in listino.

Il cliente dispone di 8 (otto) giorni di tempo dalla consegna della merce per segnalare eventuali problemi, successivamente il materiale si considera accettato. Ogni forma di responsabilità decade per materiale parzialmente o totalmente posato.

Il materiale giunto in cantiere dovrà essere posizionato in modo tale da essere preservato da eventuali urti o danneggiamenti causati da mezzi e operatori vari. Il collante Geocoll ® e la malta GeoBI dovranno essere stoccati in locali riparati da intemperie e umidità che possano causarne l’indurimento. Essendo materiale di pregio si consiglia di custodirlo con cura. L’azienda, tramite i controlli alla partenza, ha modo di verificare con precisione il contenuto della fornitura e non si assume responsabilità per ammanchi che non siano da essa verificati e confermati.

Durante il trasporto, risulta normale la rottura di alcuni pezzi di pietra nelle scatole,  per una procedura di posa corretta si consiglia l’utilizzo di questi per ricreare gli incastri consueti di un muro affinchè il risultato sia il più naturale possibile.

Le variabili di temperatura e umidità e il processo completamente manuale di fabbricazione delle pietre comportano cambi di tonalità , come accade normalmente nella pietra naturale. Si consiglia l’acquisto in blocco di quanto necessario, prendendo sempre in considerazione pareti da spigolo a spigolo, e la miscelazione in fase di posa delle varie scatole e bancali. Geopietra ® non si assume responsabilità sul colore per aggiunte o completamenti a distanza di tempo.

Il completamento difficilmente potrà essere uguale al materiale posato a distanza di anni, in considerazione dell’invecchiamento naturale dovuto agli agenti atmosferici, al deposito o all’assorbimento di eventuali polveri.

È consigliabile scegliere e prenotare il prodotto con largo anticipo rispetto al suo utilizzo in modo da ottenere la fornitura in tempo utile e in partita unica.

In base alla normativa italiana, ai sensi dell’art. 1667 c.c., il posatore è tenuto alla garanzia nei confronti del committente, nell’ipotesi di vizi nell’opera posata, per il termine di due anni dalla consegna dell’opera e - in forza dell’art. 1669 c.c. - di dieci anni qualora sussistano gli estremi dei gravi vizi dell’opera.

A livello europeo il posatore sarà inoltre ritenuto responsabile per i vizi di posa dell’opera in base alle normative vigenti nei diversi paesi in cui l’opera verrà eseguita.

1.1 LIMITI DI IMPIEGO

- La pietra ricostruita Geopietra ® non aggiunge robustezza al muro su cui viene applicato.

- Per il fissaggio di mobili pensili o altro su pareti rivestite con Geopietra ® assicurarsi che l’ancoraggio raggiunga la struttura portante.

- murogeopietra non risulta sufficiente come barriera alla pioggia. È necessario che il fondo sia predisposto allo scopo prima della posa. (vedi cap.3) .

- Evitare infiltrazioni d’acqua tra il rivestimento e la parete di fondo tramite l’utilizzo di copertine, scossaline, banchine ed impermeabilizzazione. (vedi cap.3)

- Non impiegare in zone dove c’è scorrimento d’acqua o poltiglie formate da sali o altre sostanze chimiche usate per lo scioglimento di ghiaccio o neve. Lo scorrimento o gli spruzzi possono macchiare il materiale, se inevitabile riportare sul rivestimento, completamente asciutto, un trattamento specifico. (vedi cap.15)

- Pose effettuate in zone marine ove il vento possa trasportare sul rivestimento salsedine, è necessario, a rivestimento asciutto, effettuare un trattamento impermeabilizzante. (vedi cap.15)

- Cloro ed altri prodotti chimici possono scolorire la pietra ricostruita Geopietra ® , quindi non è consigliabile usarla come linea delle corsie e per i bordi delle piscine.

- murogeopietra è studiato solo per l’utilizzo su partiture verticali e non è quindi adatto ad essere posato in orizzontale, per pavimentazioni, copertine di muri, etc.

1.2 ASPETTO INIZIALE DEL MATERIALE

IMPORTANTE: Geopietra ® utilizza solo prodotti naturali e si avvale di una tecnologia produttiva unica, molto particolare, attraverso la quale è in grado di garantire la pietra ricostruita per 50 anni.

Il materiale, così preparato, viene imballato ancora bagnato in apposite confezioni impermeabili con i processi chimici di indurimento, manifestazione e fissaggio colore ancora in atto.

Il processo continua per alcuni mesi terminando solo dopo la posa in parete, all’arrivo in cantiere quindi la tonalità risulterà molto scura per trasformarsi, con l’esposizione all’aria, in quella finale .

Il lungo processo di asciugatura è determinante per le caratteristiche del prodotto ed il fissaggio del colore

NB. Il materiale viene spedito su bancali in confezionamenti chiusi e impermeabili. Nei periodi caldi l’umidità interna può causare piccole efflorescenze sulle confezioni, il fenomeno non danneggia in nessun modo la pietra e scompare con l’apertura delle scatole.